CATEGORIA CATASTALE C4, COSA SIGNIFICA? REQUISITI E CARATTERISTICHE

ID Proprietà: 16037
Italy
Osservatori Immobiliari
  • 8
  • 0

Descrizione

Indice dei contenuti
Quali sono le categorie catastali C
Che vuol dire categoria catastale C4
Requisiti e caratteristiche categoria catastale C4
Alcuni immobili e fabbricati rappresentano l’ossatura della medio-piccola impresa italiana. Questi edifici sono stati classificati nella categoria catastale del gruppo C. Non tutti, però hanno come destinazione d’uso il fine di lucro.

Alcuni fabbricati, come quelli del sottogruppo C4, sono accatastati per finalità didattiche o legate al benessere della persona e della società. Vediamo quali sono le caratteristiche e i requisiti degli immobili che appartengono a questa categoria.

Quali sono le categorie catastali C
Nel gruppo C sono stati inseriti immobili a destinazione ordinaria per utilizzo nel settore economico terziario e commerciale.

Suddivisi in sette sottocategorie, nel gruppo C rientrano:

negozi;
botteghe;
magazzini;
locali di deposito;
laboratori per attività di arti e mestieri;
edifici costruiti o adattati per esercizi sportivi;
stabilimenti Balneari e di acque curative;
stalle,
scuderie;
rimesse e Autorimesse;
tettoie.
Le categorie catastali C4, C5 e C6 sono particolari poiché possono ospitare attività che non abbiano fini di lucro. Altre attività in genere sono private e lucrative, ma per rientrare nella categoria C4 devono avere diverse finalità.

Che vuol dire categoria catastale C4
Come accennato, il gruppo C è suddiviso in sette differenti tipologie di immobili a uso terziario e commerciale. La categoria C4 rappresenta uno dei tre sottogruppi con edifici strutturati per ospitare specifiche attività, in particolare quelle finalizzate all’esercizio sportivo.

Rientrano in questo gruppo i fabbricati e i locali destinati agli esercizi sportivi, senza fine di lucro, quindi:

sale da ginnastica;
locali per le esercitazioni dei pompieri;
locali per la ricreazione religiosa;
locali destinati ad attività di dopo lavoro.
Della categoria C4 fanno parte anche edifici che solitamente ospitano attività a fini di lucro, ma in questo caso sono compresi nell’articolo 10 della legge 1249 dell’11 agosto 1939, ossia costruiti e strutturati “per le speciali esigenze di una attività industriale o commerciale, non suscettibili di una destinazione estranea” e a “radicali trasformazioni”.

Pertanto, possiamo comprendere anche:

opifici;
teatri;
cinematografi;
alberghi.
La loro particolarità sta nel fatto che non è semplice modificarne la destinazione d’uso senza interventi strutturali edilizi importanti e radicali trasformazioni di progetto, ma sono concepiti per una finalità e obiettivi ben precisi, ad esempio per finalità culturali o di conservazione storica. Infatti, nella categoria C4 non possono rientrare le palestre private con fine di lucro.

Requisiti e caratteristiche categoria catastale C4
Gli edifici accatastati nella categoria C4 devono possedere dei requisiti ben chiari. Vale la pena ricordare che:

devono essere stati costruiti o adattati appositamente per delle specifiche finalità e destinazioni d’uso;
possono cambiare destinazione d’uso solo dopo radicali trasformazioni non solo edilizie, ma anche dell’attività e del progetto;
possono ospitare attività che non abbiano fini di lucro, ma finalità utili alla comunità e alla persona (questo non significa che non possano essere gestite da imprese con finalità di lucro o che non possano essere destinati alla produzione e alla rendita);
sono soggetti al pagamento delle tasse sulla rendita catastale rivalutata del 5%, e dei tributi come l’IMU.

Informazioni

Nessuna informazione.

Immobili simili

Nessun immobile simile